Il Colosseo

Il Colosseo o Anfiteatro Flavio, iniziato sotto l'imperatore Vespasiano e inaugurato da Tito, nell'80 d.C., sorse nell'area precedentemente occupata da un lago artificiale, all'interno della Domus Aurea di Nerone, dove si trovava anche una statua colossale dell'imperatore, da qui il nome di Colosseo. Destinato a spettacoli e combattimenti di gladiatori e belve, fino all'allestimento di battaglie navali, fino al IV secolo d.C., dopo essere rimasto danneggiato da alcuni terremoti, divenne cava per materiale da costruzione e solo dopo essere stato consacrato alla memoria dei martiri cristiani da papa Benedetto XIV si salvò dalla lenta distruzione.

Di forma elittica è composto da quattro piani: i primi tre sono traforati da 80 archi con semicolonne in vari stili, mentre il quarto, più alto, è un muro con finestre.Aveva una capacità di 50 mila persone che accedevano alle gradinate, divise in tre ordini a seconda della categoria, attraverso 80 ingressi; nel podium vi erano il palco reale e i posti riservati aia senatori; l'intera struttura, d'estate, veniva ricoperta dai teloni del velarium, che riparava gli spettatori dal sole.

L'arena, dopo la scomparsa della copertura in legno, mostra i locali di servizio sottostanti, adibiti le stalle per gli animali, e a magazzini per le armi e i vari allestimenti.


I Laghi da Visitare

Meteo Lazio

Meteo Lazio

Privacy & Cookie